Ufficiali gli acquisti di Kolarov e di Hakimi

kolarov all'inter

Aria di nuova stagione in casa Inter: ufficiali gli acquisti di Kolarov e di Hakimi. Per il primo c’erano già state ieri le classiche visite di mediche di rito con successiva firma sul contratto. Il secondo, invece, era stato annunciato il 2 luglio scorso con un comunicato apparso sul sito ufficiale. Oggi per lui, il tipico benvenuto social con le domande dei tifosi.

KOLAROV – Primo allenamento con la squadra stamattina per il calciatore serbo. In un comunicato ufficiale sul proprio sito, la Roma ha dato maggiori dettagli sulla trattativa condotta: “L’AS Roma comunica di aver ceduto a titolo definitivo i diritti alle prestazioni sportive di Aleksandar Kolarov all’Inter – scrive la società giallorossa – a fronte di un corrispettivo fisso di 1,5 milioni di euro. L’accordo prevede anche il riconoscimento di una cifra variabile, fino a un massimo di 0,5 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte dei nerazzurri o del calciatore di determinati obiettivi sportivi. Il giocatore serbo lascia il club giallorosso dopo tre stagioni, durante le quali ha collezionato 132 presenze e 19 gol. La Società augura al difensore le migliori fortune per il futuro”.

Contrastanti le reazioni dei tifosi giallorossi: tra chi saluta un giocatore chiave della squadra negli ultimi anni e chi accoglie con favore il suo addio. Un passato laziale mai perdonato del tutto.

HAKIMI – Il colpo più altisonante probabilmente di tutto il calciomercato italiano. I tifosi attendevano impazienti le prime foto con la maglia nerazzurra. In serata ci saranno le prime dichiarazioni ai microfoni di Inter TV e di Sky Sport.

Ufficiali gli acquisti di Kolarov e Hakimi. Due jolly per Antonio Conte. Kolarov può giocare come terzo di una difesa a tre sul settore sinistro. Darà fiato ad Ashley Young e Bastoni: in attesa di Darmian e di Emerson (si spera). Hakimi può giocare come esterno destro e sinistro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *