Torna il vero titolare del centrocampo

gagliardini via dall'inter

Torna il vero titolare del centrocampo – Sta per tornare in campo il calciatore meno considerato ma forse più funzionale di tutti, Roberto Gagliardini. Il centrocampista, due giorni fa, ha finalmente dato esito negativo al tampone. In queste settimane ha saltato Milan, Borussia Moenchenggladbach, Genoa e Shakhtar. Sabato può tornare a disposizione per la partita contro il Parma e chissà non possa già riprendersi la sua maglia da titolare, viste le deludenti prestazioni di Brozovic. Dal post-lockdown è stato il giocatore più impiegato da Antonio Conte con 18 presenze da titolare contro le 17 del croato e Barella. Al centrocampo può dare gamba e fisicità. Forza nelle seconde palle e anche quella presenza in area che spesso sembra mancare quando non c’è.

Quel maledetto errore – Molti si sono fermati a quell’errore indimenticabile contro il Sassuolo. Puntare la luna e guardare il dito, perché proprio da quell’episodio in poi il numero 5 nerazzurro ha avuto le spalle forti per non crollare. Qui ha realmente dimostrato – forse concretamente per la prima volta – di essere un calciatore che può stare benissimo in una big. È ancora negli occhi di molti, la super-prestazione di Benevento, in cui Gagliardini ha dato un bello spaccato di quello che Conte vorrebbe sempre da lui. L’allenatore salentino se n’è viste dire di tutti colori (forse non proprio in maniera insensata) per averlo preferito a Eriksen in più di un’occasione.

Come Danilo – Gagliardini deve aver recepito il messaggio, la fiducia del mister nei suoi confronti è realmente tanta. E così, nonostante i tanti acquisti, nononostante in molti gongolavano nello snocciolare tutti i grandi nomi (da Eriksen a Nainggolan) che vanta il centrocampo dell’Inter, il titolare è proprio lui. Roberto Gagliardini, classe 1994 da Dalmine, provincia di Bergamo. È la vita da mediano, quella di chi cerca sempre di andare oltre ai propri limiti per sentirsi purtroppo sempre dire: “Però in giro c’è di meglio”. Chiedere a Danilo D’Ambrosio per conferme. Il futuro, almeno quello prossimo, è tutto suo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *