CL, Sorteggio ok per l’Inter: Real e Shakhtar

Lukaku

E’ un sorteggio ok per l’Inter. L’urna di Nyon per la prima volta, da tre anni a questa parte, sorride (parzialmente) ai nerazzurri. Mentre continua il tam tam sul fronte cessioni, arriva anche il tanto atteso girone europeo. L’armata di Antonio Conte si troverà nel gruppo B di fronte il Real Madrid, lo Shakhtar Donetsk e il Borussia Moenchengladbach. Griglia di partenza tutto sommato favorevole: se non come favorita, l’Inter si attesta sicuramente come seconda squadra più quotata del girone pur partendo in terza fascia. Negli ultimi anni, l’Inter aveva sembre abbandonato la Champions League dopo la fase a gruppi. Nell’ultimo anno di Spalletti, a passare furono Barcellona e Tottenham. Nella scorsa stagione, ad avere la meglio sono stati ancora i blaugrana e il Borussia Dortmund di Hakimi. Andiamo ad analizzare singolarmente le avversarie di questo gruppo B.

REAL MADRID – Non è più la macchina da Champions di qualche anno fa. Le merengues sono in fase di ristrutturazione e non hanno mai potuto realmente godere del super acquisto di un anno fa, Eden Hazard. Il belga ha passato una stagione in infermeria e pochi giorni fa ha avuto di nuovo un infortunio muscolare. Tanti giovani lanciati – Vinicius e Jovic in pole – nessuno però che ha convinto ancora del tutto Zinedine Zidane. Sarà interessante capire come Achraf Hakimi affronterà la squadra che lo ha lasciato andare per soli 40 milioni: avrà il dente avvelenato il marocchino?

SHAKHTAR DONETSK – La mente dei tifosi nerazzurri va inevitabilmente alla sfida di pochi mesi fa in semifinale di Europa League. Un 5-0 senza storie, una delle prove più convincenti della passata stagione. Una squadra ricca di talento e di giocatori brasiliani: sarebbe assurdo sottovalutare la squadra ucraina, ormai una realtà solida in Champions. Il precedente favorevole invita però sicuramente all’ottimismo.

BORUSSIA MOENCHENGLADBACH – Una quarta fascia che non ha fatto fare i salti di gioia ai tifosi nerazzurri. Tra le tante contendenti, l’Inter becca una delle avversari più insidiose. La squadra tedesca ha dato filo da torcere lo scorso anno in Europa alla Roma, è una squadra che può creare pericoli con il figlio di Lilian Thuram, Marcus e con il suo bomber Alassane Pléa.

Tutte sfide abbordabili, compresa quella col Real Madrid (l’Inter può giocarsela alla pari). Vietato sottovalutare però le altre due avversarie: è un sorteggio ok per l’Inter solo se si gioca al 100%. Non ci sono squadre materasso ma è la Champions, è preventivabile. Adesso Conte ha l’obbligo di portare la squadra più avanti possibile nella massima competizione europea. Passando dal Bernabeu, che ai tifosi nerazzurri evoca sempre ricordi indelebili.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *