Sanchez ko? È guerra totale Inter-Cile

Le condizioni di Sanchez

Alexis Sanchez ha lasciato oggi anzitempo l’allenamento a causa del riacutizzarsi del suo problema muscolare alla coscia destra. Il cileno, già nella sfida contro l’Atalanta, era parso dolorante: si toccava la coscia in continuazione dando l’idea di giocare sotto sforzo. Il problema non sembra essere di grave entità ed era già sotto il monitoraggio dello staff medico nerazzurro. Il club ha provato, senza successo, a trattenerlo a Milano in questa sosta per le Nazionali. Oggi le condizioni del numero 7 nerazzurro sono state motivo di uno scambio di dichiarazioni velenoso tra l’Inter e il commissario tecnico della Nazionale cilena.

In giornata le parole del ct Rueda: “Alexis Sanchez si trascina un fastidio, ieri ha finito in anticipo l’allenamento per precauzione e oggi è stato visitato, ogni problema complesso è stato escluso. Oggi ci alleneremo e vedremo come risponderà per prendere una decisione. Questo staff medico si prende cura di lui, e lo farà sempre meglio. Non lo rischieremo“. Una dichiarazione che stona con un’altra dichiarazione: “Questi giocatori hanno storicamente dimostrato di essere pronti a morire per la loro nazionale, ci giocano. Sono stati in condizioni estreme e ci hanno ancora giocato“.

Infine la bordata all’Inter e agli altri club europei: “Con tutto il rispetto per i miei colleghi europei, vorrei che ci fosse rispetto nei nostri confronti come noi facciamo con loro. Avrei gradito maggior rispetto quando hanno deciso di far giocare Alexis prima 45 minuti e poi altri 90 (74 contro l’Atalanta, ndr). Non siamo nell’epoca delle colonie, questo deve essere molto chiaro“.

Non si è fatta attendere la risposta del club nerazzurra con un comunicato stampa: “FC Internazionale Milano ritiene inaccettabili, offensive e non corrispondenti alla realtà le dichiarazioni del commissario tecnico del Cile Reinaldo Rueda. Il Club ha da sempre la massima collaborazione e ottimi rapporti con tutti gli staff delle rappresentative nazionali. Nel particolare caso di Alexis Sanchez, il giocatore ha riscontrato un problema fisico in quasi tutte le convocazioni con la propria nazionale. In una di queste ha subito un grave infortunio che lo ha tenuto per tre mesi lontano dai campi da gioco. Questo ha rappresentato un grave danno sportivo per il Club, da sempre attento alla salute dei propri giocatori“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *