Sanchez ha recuperato, Nainggolan e Skriniar…

Le condizioni di Sanchez

Alexis Sanchez ha recuperato dall’affaticamento muscolare rimediato con la sua Nazionale. Il cileno dovrebbe essere regolarmente in campo dal primo minuto contro il Parma nella sfida di sabato alle ore 18. L’ex Manchester United darà ossigeno a Romelu Lukaku: il belga va preservato per il delicatissimo impegno europeo di Madrid. Da quando è iniziata la stagione corrente, infatti, il numero 9 non ha mai riposato. Sanchez ha recuperato e l’Inter si riassicura un’imprevedibilità offensiva che in queste partite è sempre mancata. Dai piedi del Nino, le migliori intuizioni: fu lui a dare il là alla magnifica rimonta contro la Fiorentina e a dipingere calcio a Benevento nel 5-2 esterno.

NAINGGOLAN – Radja Nainggolan è pronto a rientrare in campo dal primo minuto. Il centrocampista si candida per una maglia da titolare nel prossimo impegno interno contro il Parma al posto di Arturo Vidal. Il Ninja ha avuto un inizio di stagione travagliato, tra il mancato ritorno al Cagliari e la positività al Coronavirus. Sebbene gli ex compagni, dai social, continuino a invocarne il ritorno (vedi Nandez) il numero 44 nerazzurro ha davanti una grossa occasione. È vero infatti che in mezzo la squadra è affollata: nessuno pero, a parte Barella e Vidal, ha il posto assicurato. Chissà che questa fase di rodaggio dell’11 titolare non possa consegnargli nuovamente un ruolo da protagonista.

SKRINIAR – Chi è pronto a rimettere piede in campo è Milan Skriniar. Il difensore slovacco è rimasto l’unico positivo della rosa nerazzurra. Ieri è riuscito però a fare rientro a Milano dalla Slovacchia, dove ha vissuto il suo lockdown. Oggi si sottoporrà al tampone di controllo: qualora dovesse risultare negativo potrà tornare in gruppo e lavorare in ottica Real Madrid. Da quel lato, l’Inter ha bisogno di ritrovare l’ex giocatore della Sampdoria. Il D’Ambrosio delle ultime gare è decisamente lontano dalla sua condizione ideale, Antonio Conte aspetta Skriniar proprio per ricomporre quello zoccolo duro di titolari.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *