Quanto durerà la tregua con Conte?

Tutti se lo chiedono: ma quanto durerà la tregua con Conte? Sembra ieri quando l’allenatore salentino sparava metaforicamente ad altezza uomo in sala stampa contro la società. Il nome di Massimiliano Allegri più di un semplice rumors, il nervosismo di Marotta & co, tutto tranne che un mistero. Poi l’incontro nella villa varesina con Steven Zhang, la conferma e poi il silenzio. Il silenzio di una tregua armata, ma che armata resta. Accontentare l’allenatore ma non a tutti i costi: il mantra della società da quando è iniziato il mercato. I rallentamenti sul fronte Vidal (l’Inter disposta a spendere zero, il Barça chiede poco più di 1 milione), i lenti passi verso Kanté. Il tempo stringe e l’inizio del campionato è più accorciato rispetto a un ritiro estivo: il succo non cambia perché Conte ha fretta.

Per ora regna il silenzio, in attesa della prima conferenza di stagione. Dovrebbe sbloccarsi qualcosa sul fronte Vidal, è tutto fermo per Kanté. Sui quotidiani nazionali impazza la determinazione del tecnico ad avere subito il francese. Come Lukaku, così importante. Risuonano le dichiarazioni del post-Atalanta: “Non sapete cosa ho dovuto fare per farmelo comprare”. Anche i bookmakers tengono in piedi la pista dell’addio prima di fine stagione bancandolo a 8 volte la posta. Sullo sfondo resta sempre Max Allegri, le cui idee calcistiche sembrano meglio aderire con l’attuale rosa nerazzurra. Tuttavia c’è una certezza: Zhang non tollererà altre sparate dell’allenatore salentino. Confermate le manovre legali: l’Inter ha chiesto informazioni al suo pool di avvocati sul licenziamento per giusta causa.

Sarebbe follia pensare a una guerra fredda sul cui sfondo regna il calciomercato. Ma non è possibile escludere con certezza nulla al momento. Sta di fatto e questa non è assolutamente un’opinione: l’Inter ha una rosa più che competitiva. Il rientro di giocatori del calibro di Nainggolan e Perisic obbligano l’Inter a non nascondersi dalla lotta Scudetto. Solo il rumore della armi probabilmente può indebolire l’Inter. Di questo devono esserne consapevoli tutti, dal primo all’ultimo alla Pinetina. Quindi per rispondere alla domanda iniziale: quanto durerà la tregua con Conte? Proporzionalmente a quanto conterà l’amore per l’Inter.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *