Lukaku è l’MVP dell’Europa League 19/20

Giocatori dell'Inter al Fantacalcio

Arriva una piccola soddisfazione dopo la cocente sconfitta in finale dello scorso 22 agosto: Romelu Lukaku è l’MVP dell’Europa League 2019/20. Un autogol sfortunato (purtroppo decisivo) e la facile occasione sciupata poco prima dell’episodio, sul 2-2, non hanno cambiato la “sentenza”. L’attaccante belga ha dominato in lungo e in largo, trovando anche il record di gol in gare consecutive (11). Difficile dimenticare le sue prodezze con Getafe, Bayer Leverkusen e Shakhtar. Ecco come il numero nove nerazzurro ha commentato il traguardo raggiunto.

“Prima di tutto ringrazio Dio per avermi permesso di essere arrivato fino a qui, per fare il lavoro che amo, di giocare per la squadra che ho amato fin da bambino. Voglio congratularmi con il Siviglia per il traguardo raggiunto. Ringrazio mia mamma, mio fratello, tutte le persone che mi stanno vicino, il mio agente, Roc Nation Sports per il supporto. Voglio ringraziare Antonio Conte, tutto il suo staff e tutti coloro che lavorano per il Club, il Presidente Steven Zhang per la fiducia che hanno avuto in me e per avermi aiutato in questa stagione e infine voglio ringraziare tutti i miei compagni, per me sono come fratelli, siamo una vera famiglia”.

“Ogni giorno – continua – quando vado ad allenarmi lo faccio con il sorriso ed è perché ci sono loro che mi aiutano a lavorare duramente, a dare il massimo, quindi grazie ragazzi per tutto quello che fate per me e mi auguro che quest’anno faremo ancora meglio di quanto fatto nella scorsa stagione e che condivideremo tanti successi insieme. Grazie a tutti!”, le parole dell’attaccante.

Anche Antonio Conte su Instagram ha applaudito Romelu Lukaku per il premio: “Grande giocatore e grande uomo! Congratulazioni Romelu”. Parole e musica del tecnico salentino che non ha mai nascosto la sua ammirazione per l’ex attaccante dello United. Lukaku è l’MVP dell’Europa League. La testa ora è alla Champions: è quella la competizione in cui l’attaccante vuole dimostrare davvero di essere il migliore.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *