L’Inter vuole tenere Nainggolan: il punto

Nainggolan è in debito con l'Inter

“L’Inter vuole tenere Nainggolan”. Parole e musica di Tommaso Giulini, presidente del Cagliari. Il numero uno sardo ha annunciato ufficialmente la fumata nera della trattativa con il club di viale della Liberazione. Nel pomeriggio di ieri c’è stato un incontro con il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio. Oggetto del discorso ovviamente il futuro dell’ex centrocampista della Roma. In questi giorni vi abbiamo raccontato lo stato della trattativa: l’Inter rispedisce al mittente qualsiasi offerta di prestito. L’Intenzione è chiara, serve fare cassa anche per andare a fare certi puntellamenti in alcune zone del campo. Due gli scogli per gli isolani: un valore del cartellino – di 10 milioni – considerato troppo alto, così come l’ingaggio (3.2mln/annui). In casa Cagliari non si considerano strade alternative al prestito.

Non è dello stesso parere l’Inter, che sembrerebbe pronta anche a concedere una nuova opportunità al Ninja pur di non svenderlo. A confermarlo è stato proprio lo stesso Tommaso Giulini: “Non è andata bene – ha spiegato senza troppi giri di parole a Sky Sport -. Il giocatore resterà a Milano. Credo proprio sia impossibile portarlo da Di Francesco, lo vogliono tenere”. La realtà è che comunque il calciatore resta sul mercato. In un momento difficile come quello che si sta vivendo, la linea (anche comunicativa) è cambiata. Quindi sì, Nainggolan si può anche cedere. Ma perché spacciare per esubero un giocatore che ha disputato un campionato di livello? Chi lo vuole deve pagare, il messaggio è chiaro.

Come ripetuto più e più volte, a rendere perplesso Conte non sono le qualità del giocatore. Indiscusse. E’ proprio quella vita extracampo così fuori dagli schemi: una volta accettate certe “trasgressioni” diventa anche difficile gestirle con gli altri componenti del gruppo. Sulla professionalità l’allenatore salentino non vuole sentire storie. Se c’è una cosa che lo ha davvero esaltato quest’anno è la disponibilità del gruppo a stare insieme a lui abbracciando pienamente la sua filosofia di lavoro. Ma quindi l’Inter vuole tenere Nainggolan o no? La risposta è che dipende solo da lui. Da come e cosa comunicherà allo staff tecnico e dall’atteggiamento (in campo e fuori) che intenderà assumere nei prossimi giorni. Se Nainggolan volesse davvero Milano, adesso potrebbe riprendersela davvero.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *